martedì 18 dicembre 2012

Onde


Scorrono lenti
i pensieri a ritroso
nel ripostiglio dell'anima,
alzano nebbie improvvise
a nascondere istanti
seminati dal tempo

Salgono le parole
dal cuore alla mente,
cadono su fogli
arati dalle emozioni
a seminare germogli
di nuova vita

Lente folate
affidano al vento
messaggi colorati
a segnare una rotta
tortuosa da inseguire
all'orizzonte del sogno

Immagini trasportate
da brezze autunnali,
come onde si stendono
sulla sabbia leggera
a scacciare l'invasione
di un'assenza infinita

venerdì 14 dicembre 2012

Nuvole



Nuvole rosa
salutano il mattino,
sfiorano leggere
la tranquillità del mare,
sorvolano dune addormentate,
portano il cuore verso
un nuovo giorno.
 
Raccolgono pensieri liberati
da un'anima inquieta,
solcano territori sconosciuti
libere dagli ormeggi della vita,
seminano speranze
abbandonate sulla riva
accarezzate da onde solitarie.
 
Accompagnano gabbiani
nell'eterno volo
verso mete irraggiungibili,
inseguono il vento
verso l'orizzonte
tornando acqua al mare
in un ciclo senza fine.
 
Trasformano emozioni
in viaggi infiniti,
fra sentimenti offuscati
dal clamore delle parole,
abbandonano la notte
ai clamori del giorno.

mercoledì 14 novembre 2012

Tempo


 
Sulle sponde di un fiume
ascolto i battiti del cuore
affollato da emozioni
ritrovate nei passi del tempo

Scorre l'acqua
portando immagini
conservate nei meandri
di vortici senza fine

Ecco un bimbo felice
correre per strade deserte,
stringere la tenera mano
di una guida decisa

I colpi di un bastone risuonano
a segnare il passo incerto
di una quercia scossa 
da venti impetuosi 

Segue nella tenerezza
di un sogno ricorrente
un ricciolo d'oro
che annuncia la tempesta
 
Due figure all'improvviso
si abbandonano all'illusione
di incroci tortuosi preludio
a percorsi divergenti

Con passo battente
esco dal turbinio delle sensazioni,
chiudo la porta alle mie spalle
riprendo un cammino faticoso
fra le nebbie della vita
 


venerdì 12 ottobre 2012

Percorsi

 

A momenti il ricordo
si stacca dalla mente,
naviga verso
infiniti orizzonti dove
il cielo incontra il mare.
Prende vita propria,
riporta dal sogno
istanti mai dimenticati
racchiusi nello scrigno
di vita vissuta.
Scrivo la sofferenza
di percorsi tortuosi,
destinazioni sconosciute,
lasciate alle spalle
di un passato per sempre indelebile.
 
Si aprono alla fine
nuovi sentieri da esplorare,
rivive l'entusiasmo,
rispolvero emozioni
riposte in fondo all'anima.
La nebbia si dissolve
trafitta da caldi sorrisi,
il cuore si riscalda
illuminato da luci
di stelle mai spente.
Una strada nitida
appare all'improvviso
come a indicare
la meta sognata
da inseguire senza indugio.
 

lunedì 24 settembre 2012

Equilibrio


Ho raccolto
i pensieri del passato,
ripiegati e lucidati
fanno bella mostra
nella vetrina dei ricordi.

Ho aperto un cassetto
colmo di baci sparsi,
lasciati a riposare
per giorni pieni
di sapori intensi.

Ho spolverato
l'anima grigia,
scoprendo i colori
dell'arcobaleno
rinvigoriti da limpide gocce.

Ho frugato
nei meandri della mente,
aperto finestre
ormai arrugginite
a liberare nuovi sentimenti.

Ho sfogliato
gli strati del mio cuore,
setacciato anfratti irraggiungibili
liberando paure
cristallizzate nel tempo.

Ho intravisto
una strada da seguire,
nascosta da curve repentine
come nebbia d’autunno
rendono incerto il cammino.

Equilibrio di emozioni,
ribelli alle carezze
del vento della vita,
orchestrate dalle onde
di un mare inquieto,
da navigare a vista
inseguendo i sogni
in una notte illuminata
da una stella sorridente.




sabato 8 settembre 2012

Invasione


Piccole onde marine
schiuma d’oro trasportano

Remi rigidi
mescolano l’aria

Musica di movimenti
sincroni

Voglia di bere
per una sete senza fine

Spuma bianca dolce e copiosa
ansimando succhio senza sentire

Passi si perdono
nel tempo della vita

Sorrisi occupano
gli anfratti del sentimento
risvegliano desideri
sopiti nel letargo della mente

Granelli di felicità
si ricompongono nell'alba
di un nuovo giorno
come soldatini
armati di amore
assaltano
le ultime resistenze

Piacere invade
dal cuore fino all'anima




domenica 2 settembre 2012

Gocce


Gocce dal cielo
tolgono la polvere
di antichi ricordi,
nascosti fra le rughe
di una mente dispersa
nelle nebbie della vita,
solcano il cuore
annaffiano l'anima.

Tracciano nuovi percorsi
cosparsi di sorrisi,
trascinano emozioni
come vento
che porta a spasso
nubi dipinte
dalle luci della sera
specchiate in riva al mare

Seminano speranze
nelle pieghe del tempo
illuminate dalla luna
che si affaccia all'orizzonte
silenziosa tessitrice
di istanti preziosi
raccolti nelle mani
dallo spazio infinito

Splendono come stelle
nel cielo notturno,
silenziose e solitarie,
pronte di risvegliare
il sonno del sentimento
come il canto degli usignoli
accompagna l'alba
di un nuovo giorno
 

martedì 28 agosto 2012

Sassi



Sassi abbandonati
in riva al mare,
come pensieri
lasciati al vento
della speranza.

Onde come carezze
si infrangono
liberando puro amore
sulle immobili pietre
illuminate dal sole.

Lascia il segno il mare
lisciando la dura scorza
fino a scolpire
emozioni intense
sulla strada del tempo.

Sassi come baci
regalati ogni giorno
al fedele compagno
di una vita immutabile trascorsa
in un abbraccio senza fine.


lunedì 20 agosto 2012

Insistenza


Insistente estraniazione
ha invaso l'anima,
non cancella
cio' che il tempo
vi ha scolpito.
Strada tortuosa
percorsa come sempre
inseguendo
un timido raggio di sole
che devia pensieri ricorrenti.
Vago
mentre una lacrima
lascia ogni cosa
attraversando il cuore.
Disorientato
percorro luoghi sconosciuti
in compagnia di brividi
scaldati dal sole
che sorge all'orizzonte.
Il mare mostra
una smorfia di dolore
a cancellare
l'assenza che pesa
nei pensieri.
Entra in anfratti
a lui riservati,
smuove sentimenti
incisi sulla pietra,
scioglie il ghiaccio
indurito dei ricordi.
Non torneranno
emozioni mai dimeticate,
rimarranno nascoste
dove nessuno
mai le trovera',
nuovi sentieri
si apriranno
da seguire
guidato dall'insistenza
di chi crede
nell'amore.




venerdì 10 agosto 2012

Stati d'animo


Una lacrima improvvisa
ha cancellato dolci pensieri,
senza fiato
è il mio sentire,
come un tuffo
nel vuoto dello spazio
comparso insieme
a nuvole grige
sospinte dal vento,
profumato dalle onde
di un mare in tempesta.

E' intensa l'emozione
che scatena lo svelarsi
di un sentimento forte
in questo cielo autunnale.
Volano i pensieri,
sognano momenti
come se fosse per sempre mia,
in silenzio arrivano
fino a quel cuore
bussano alla porta
nella speranza
di vederla finalmente aprire.

Albero secolare
l'amore vero,
con radici profonde
che stringono l'anima,
in un abbraccio stretto
da respiro alla vita.
Linfa da raccogliere,
conservare in uno scrigno,
ti sospinge
verso strade impervie
a ritrovare il sogno
mai dimenticato.


venerdì 27 luglio 2012

Quante volte


L'alba mi ha sorpreso
abbandonato sulla spiaggia
fra i fantasmi della notte
lasciati al loro destino

Ho regalato alle onde del mare
i sogni appena svaniti,
ho affidato alla brezza mattutina
le speranze di una nuova vita

Compagne di viaggio
sfilano senza paura
sul sentiero dei sentimenti
che porta dritto al cuore

Malinconica luce
lentamente sorge all'orizzonte
risveglia l'anima assopita con emozioni
ricoperte dalla povere del tempo

Quante volte sei passata
quante volte non ti ho visto
quante volte sei fuggita
quante volte sei tornata

Quante volte
ho percorso quei ricordi
seminati come stelle
nel cielo limpido della sera

Inconsapevole
ho accarezzato il tuo cuore
lasciando alla fine un solco
di desideri inascoltati

sabato 16 giugno 2012

Spingo



Spingo la testa
indietro nel tempo
in cerca di profumi
a riempire
i silenzi dell'anima.
Strade tortuose
mai abbandonate
scorrono sullo schermo
di ricordi scolpiti
nelle pieghe del tempo.
Una lacrima improvvisa
ha cancellato le parole,
senza fiato è il mio sentire
sospinto dal vento
di nuovo desiderio.
Non mi sono liberato
delle emozioni della vita,
rapide e inconsapevoli
si moltiplicano, nascoste
nello scrigno del mio cuore.
Tutto ha un suo tempo.
Mentre i ricordi
saranno nascosti
dalle rughe degli anni,
continuerò a coltivare
la speranza di nuova strada,
da percorrere liberando
tutto l'amore affidato
giorno dopo giorno
all'immensità del mare.

giovedì 7 giugno 2012

Tieni


Tienilo a cuore
il mio cuore
come dono prezioso,
trova rifugio
fra quelle carezze
che scendono
come gocce di rugiada
sul viso trasognato.
Tienile a labbra
le mie labbra
come un dono delicato,
pronte a ricevere
quel sapore
che inebria l'anima
orfana di sentimento.
Tienila a mano
la mia mano
come un dono sincero,
rafforza quella forza
sostiene quei timori
respinge il buio della notte.
Scolpisco le mie parole
contro il trascorrere del tempo,
le lascio al sole
di nuova primavera
fedeli compagne
di passi incerti ma sicuri
verso una luce
sorta all'improvviso.